Presto Lento Presto
musiche di Domenico Gallo e Giovanni Battista Pergolesi - elaborazioni musicali di Paolo Zambelli
coreografia di Claudio Ronda - scene di Giulio Magnetto
luci di Roberto Lunari - costumi di Giulia Zuolo







 

 

 

 

Lo spettacolo si preannuncia come una parte astratta, di puro movimento, d'atmosfera con chiari riferimenti al mondo del 700, che attraverso la plasticità dei corpi dei danzatori trova la libertà di spaziare in più direzioni. Una danza polifonica dove momenti di soli si inseriscono in dinamiche collettive, per evidenziare situazioni e miniature diverse per livello di fisicità e atmosfere in un costante rapporto fra movimento e musica. Nella ricerca di un impasto armonico e poetico, il gesto si fa emotivo, caotico e forte, il corpo è solo corpo, natura, memoria, istinto e personalità.